Gabriella Sorrentino | Progetta per la grande idea
Fuseproject è un posto dove si progettano grandi cose, dove il team lavora per mettere in connessione i valori emozionali con grafiche di impatto e storytelling unico.
design, progetto
1711
post-template-default,single,single-post,postid-1711,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
fuseproject

Progetta per la grande idea

Fuseproject è un posto dove si progettano grandi cose, dove il team lavora per mettere in connessione i valori emozionali con grafiche di impatto e storytelling unico.

Yves Behar, founder di Fuseproject 

yves behar«Per me è come trovare una grande idea in un progetto, in un concept, o in una nuova azienda e fare in modo che questa grande idea diventi importante in futuro. Questo viene dal fatto che credo che il design velocizzi l’adozione delle nuove idee. C’è sempre il rischio per una nuova idea di essere limitata dal design, per questo le grandi idee si sono perse nell’esperienza sbagliata o nella forma sbagliata oppure al prezzo sbagliato. C’è sempre l’opportunità per una grande idea di essere rilanciata e valorizzata da un buon design, che metta veramente l’idea di fronte e al centro e in ogni parte dell’esperienza fisica e in ogni elemento della user experience, o il servizio, o della piattaforma ad esso associata. Per me è come innamorarsi della grande idea. E dopo mettere tutta l’energia creativa, le capacità tecniche, l’intelligenza del team creativo per far sì che la buona idea si trasformi in qualcosa di palpabile e che sia vista e percepita dalle persone».

Leggi anche gli altri post relativi agli otto consigli per un buon design:

Il buon design è invisibile e ovvio

Ignora le mode

Rifiuta la mediocrità 

Progetta per emozionare 

Dichiara il tuo scopo in maniera onesta ed esplicita  

Gli utenti sono persone, non statistiche 

Il design non è per i designers